“È il possibile risveglio - come un concitato aprirsi di finestre -

d'un latente amore per il giusto, non ancora sottoposto a regole,

capace di ricomporre una città più giusta ancora

di quanto non fosse prima di diventare recipiente dell'ingiustizia”.

 

da: Le Città Invisibili di Italo Calvino

PREMESSA
L'Ordine degli Avvocati di Milano, nell'ottica di contribuire a una maggiore diffusione tra i giovani e giovanissimi di una cultura della legalità che abbia a oggetto la natura e la funzione delle regole nella vita sociale, i valori della democrazia, l'esercizio dei diritti e doveri della cittadinanza, ha avviato collaborazioni con enti locali e associazioni per sviluppare il progetto “Educazione alla legalità” all'interno delle scuole secondarie di primo e secondo grado di Milano e della Lombardia.

I VALORI
Educare i giovani al raggiungimento della consapevolezza dei propri diritti e dei propri doveri è uno degli obiettivi fondamentali a cui devono tendere tutte le istituzioni con cui i ragazzi entrano in contatto.
E, tra queste, la scuola è la prima con cui i giovani, “cittadini di domani”, si relazionano: essa è il luogo in cui per la prima volta è possibile aprire un confronto e dove è necessario rispettare alcune regole e avere una precisa condotta nel rispetto degli altri e del bene comune.
Per le suddette ragioni, vi è la convinzione che l’“istituzione scuola” possa essere il contesto ideale in cui prendere contatto con le nuove generazioni e affrontare le tematiche del progetto.

SCUOLE DESTINATARIE
Il progetto per l'anno 2016 è rivolto alle scuole secondarie di primo e secondo grado di Milano e delle province di Como, Busto Arsizio e Bergamo, in un’ottica di collaborazione con gli ordini forensi lombardi.

MODALITÀ DI INTERVENTO
Il progetto prevede lo svolgimento di una serie di incontri con gli studenti su alcune delle tematiche di maggiore attualità e allarme sociale, tra cui:

  • il disagio giovanile (bullismo, rischi legati all'uso di alcool e stupefacenti, educazione stradale, atti di vandalismo, violenza negli stadi);
  • la violenza di genere, lo stalking e i maltrattamenti in famiglia;
  • l'uso sicuro di internet e delle nuove tecnologie / rischi e pericoli della rete.

Gli obiettivi che l’Ordine intende perseguire con il progetto “Educazione alla legalità” sono i seguenti:

  • la sensibilizzazione dei ragazzi sui temi che accrescono la loro coscienza civica;
  • lo sviluppo di una maggiore consapevolezza del proprio agire nella società civile;
  • lo sviluppo della capacità di riconoscere e contrastare fenomeni di prevaricazione e corruzione;
  • la promozione della cultura della legalità e il rispetto delle regole del vivere civile;
  • il rafforzamento della cooperazione tra i diversi settori della società per avvicinare i giovani alle istituzioni.

La metodologia pensata per la realizzazione di questa iniziativa contempla nello specifico:

  • interventi frontali;
  • lavoro di gruppo;
  • simulazioni processuali;
  • visite didattiche.

DETTAGLI OPERATIVI
Gli incontri si tengono al mattino (l’orario si concorda con la scuola) e sono tenuti da 2 avvocati (un penalista ed un civilista), adeguatamente formati e preparati.
Il percorso prevede tre incontri di due ore circa tenuti ad un numero di 20/25 studenti massimo per classe.
Il primo incontro prevede la somministrazione di un questionario sulla legalità per stimolare la riflessione e discussione sui temi di maggiore allarme sociale.
Il secondo incontro prevede la simulazione di un processo con il coinvolgimento di tutti gli studenti in veste di testimoni, parti, giudice, avvocati.
Il terzo incontro si costruisce in base alla richiesta dell’Istituto: potrebbe consistere in una visita a Palazzo di Giustizia per assistere ad una rappresentazione processuale oppure in una conferenza sui rischi della Rete e nuove tecnologie on in altra attività da concordare.

 

 

 

 

INDICI DI VALORE AGGIUNTO                                                    2015                           2016

Numeri di classi coinvolte                                                                29 (gen-lug)                 28

Numero ore formazione erogate                                                     116 (gen-lug)               560


Materiale e documenti

 

 

 

Rassegna stampa

 

 

 

Per informazioni e adesioni degli istituti scolastici: 

ORDINE DEGLI AVVOCATI DI MILANO – Sportello per il Cittadino
Palazzo di Giustizia - 1° piano, atrio d'ingresso Largo Biagi - Sportello 2

tel. 0254101935
Orario: lunedì/venerdì dalle 9.00 alle 13.00
sportello@ordineavvocatimilano.it

 


TESTO DI ALCUNI INTERVENTI - 23 maggio 2017